L’anomalia dell’acqua

venerdì 26 novembre ore 21.00 

presentazione del libro “L’anomalia dell’acqua” di Francesca Maestrelli

presenta Luca Anichini

 

IL LIBRO

Freya Kristansen è una giovane biochimica norvegese che lavora all’università di Parigi, nonché esperta di scrittura runica. Viene segretamente chiamata a collaborare a un esperimento dal professore di biochimica Raphael Renaud, durante il quale scoprono una nuova proprietà dell’acqua, che potrebbe rivelarsi utile per la cura di alcune patologie. Ma qualcuno vuole screditarlo, facendolo passare per un millantatore, e fa ritrovare nel suo studio degli oggetti esoterici, tra cui un testo scritto con caratteri incomprensibili. Freya, aiutata da Renaud e da un eccentrico professore di filologia germanica, si troverà ben presto intrappolata in una fitta tela di complotti che arriverà persino a toccare note dolenti del suo passato. Il romanzo trascina con forza il lettore all’interno di un mistero sempre più impenetrabile, che unisce con intelligenza e sensibilità un realistico caso di scienza e corruzione con le leggende e il misticismo degli antichi nordici.

 

“Carne della mia carne” di Annalisa Pacinotti

La storia di un amore non scontato, quello di una madre che lotta per l’adozione della bambina rom avuta in affido per molti anni, è l’idea narrativa da cui muove la trama di questo romanzo autobiografico scritto come una lunga lettera d’amore alla giovane figlia adolescente. Con una scrittura potente e realistica, l’autrice porta in primo piano temi forti e drammatici del vivere civile e li trasforma in vera letteratura, richiamando l’attenzione sul ruolo della genitorialità oltre il legame di sangue, oltre il razzismo, oltre il giudizio della società contemporanea che non sa (o non vuole) ritagliare adeguati spazi di riflessione sulla diversità e l’inclusione, ma soprattutto sulla scelta consapevole di una maternità adottiva. Carne della mia carne ha vinto la I edizione del Premio Letterario Nazionale Clara Sereni.

L’anomalia dell’acqua di Francesca Maestrelli

Descrizione

Freya Kristansen è una giovane biochimica norvegese che lavora all’università di Parigi, nonché esperta di scrittura runica. Viene segretamente chiamata a collaborare a un esperimento dal professore di biochimica Raphael Renaud, durante il quale scoprono una nuova proprietà dell’acqua, che potrebbe rivelarsi utile per la cura di alcune patologie. Ma qualcuno vuole screditarlo, facendolo passare per un millantatore, e fa ritrovare nel suo studio degli oggetti esoterici, tra cui un testo scritto con caratteri incomprensibili. Freya, aiutata da Renaud e da un eccentrico professore di filologia germanica, si troverà ben presto intrappolata in una fitta tela di complotti che arriverà persino a toccare note dolenti del suo passato. Il romanzo trascina con forza il lettore all’interno di un mistero sempre più impenetrabile, che unisce con intelligenza e sensibilità un realistico caso di scienza e corruzione con le leggende e il misticismo degli antichi nordici.

Io ti salverò di Simona Fruzzetti

ROMANZO FINALISTA AL PREMIO GARFAGNANA IN GIALLO 2020 

 

Una casa sul lago. Una bambina scomparsa. Una donna in cerca di verità.

 

Agosto 1995
Emily Evans, di soli otto anni, scompare a Spring Lake.

Ventitré anni dopo, una telefonata irrompe nella quotidianità di Sarah Jane, sorella di Emily. La donna, oggi tormentata scrittrice di gialli che vive a Boston, è costretta a far ritorno alla casa sul lago da cui è fuggita.
Dopo che un forte temporale ha danneggiato l’abitazione, ormai abbandonata, la sua presenza è necessaria per dare il via ai lavori di ristrutturazione.
Nonostante il ritorno a casa faccia vacillare il suo equilibrio già precario, l’evento diventa l’occasione per far luce sulla misteriosa scomparsa di sua sorella e sconfiggere una volta per tutte il suo costante senso di colpa. Ma una madre malata, vecchi incontri e ricordi troppo dolorosi rischiano di distogliere Sarah Jane Evans dalla ricerca della verità.

Un thriller psicologico, nella suggestiva cornice dei boschi del Maine, in cui la protagonista verrà risucchiata in un vortice di segreti ed eventi minacciosi dai quali si dovrà salvare.

40 autori nella casa del popolo

Dal dopoguerra a un futuro prossimo venturo, dalla Pianura Padana alle colline toscane passando per l’Appennino, dai centri storici alle periferie. C’è tutta un’Italia resiliente, a volte ironica oppure triste, allegra o preoccupata, in questi quaranta racconti che, tra ricordo e aspettative, chiamano a raccolta tutti coloro che si domandano quale sarà il futuro della nostra socialità.

Presentazione “Lo shok di Firenze” di Franco Camarlinghi, Marcello Mancini, Stefano Fabbri, Massimo T. Mazza, Leonardo Tozzi

ᴍᴀʀᴛᴇᴅɪ̀ 20 ʟᴜɢʟɪᴏ ᴏʀᴇ 21.00
📙 “Lo shock di Firenze” di Franco Camarlinghi, Marcello Mancini, Stefano Fabbri, Massimo T. Mazza, Leonardo Tozzi

 

A causa della Pandemia Firenze si è scoperta improvvisamente deserta, orfana di milioni di turisti. La scena è impressionante. La Disneyland del Rinascimento si è trasformata in poche ore in una Pompei della Grande Bellezza. Questo libro, composto di più saggi, prende ispirazione da un testo profetico di Franco Camarlinghi del 1986, una rilettura della storia politica di Firenze dal dopoguerra che evidenziava un progressivo cedimento dei ceti politici e delle classi dirigenti ad una visione della città fondata sullo sfruttamento della sua grandezza storico-artistica e di un incipiente turismo di massa… 35 anni dopo, alcuni protagonisti della vita della città riprendono il filo di quel j’accuse e ne scrivono una sorta di “seguito”.
⭕E dalle 19.00 vi aspettiamo anche per l’aperitivo 🍹🍝
#EstateSerpiollese2021